IRONMAN Italy Emilia-Romagna 2017, buona visione su Sky Sport HD di Icarus PLUS #11

Triathlon Città di Torino, al via l'8 Ottobre la 16^ edizione sulla distanza Sprint. Previste anche le Prove Giovanili

Challenge Forte Village Sardinia, il sipario si alzerà il 29 ottobre. E su che palcoscenico! Siete pronti per una chiusura di stagione veramente al top?
Imperdibile questa IV edizione del Challenge Forte Village Sardinia, al via il 28 e 29 ottobre prossimi: la cornice è prestigiosa, la starting list promette come sempre scintille tra gli uomini e anche tra le donne. E, a proposito di donne, la manifestazione manderà in scena anche la seconda tappa del TRYTOTRI, evento promozionale sulle distanze di 300 metri a nuoto, 6 chilometri in bici e 2 a piedi, dedicato alle triatlete per una gara in rosa dopo quella inaugurale dello scorso aprile a Cremona, frutto della collaborazione tra la Federazione con la Commissione Donne, composta da Martina Dogana, Veronica Signorini, Antonella Salemi e Federica Zanda. Il Challenge Forte Village Sardinia ha accolto a braccia aperte tale iniziativa di valorizzazione della triplice, che ben si sposa con la sua politica di avvicinamento al nostro sport attraverso il proprio evento principe, apprezzato dagli specialisti sulla media distanza, ma ideale anche per i neofiti curiosi nei confronti dello sprint. Con partenza dal Forte Village, World's Leading Resort, perfetta location base della manifestazione, il Challenge Sardinia vi farà scoprire la bellezza naturale della zona meridionale dell'isola attraverso un percorso ciclistico lungo la spettacolare strada costiera. Prima e dopo potrete apprezzare le antiche tradizioni di un paradiso nazionale che vuole lasciarvi di stucco a suon di natura incontaminata e gustosa cucina. Professionisti, amatori e tanti VIP: il Challenge Forte Village Sardinia è pronto ad accogliere il mondo del triathlon con la migliore ospitalità italiana. Per chiudere la stagione con un ricordo indimenticabile, cartoline dalla Sardegna... Per info e iscrizioni, visitare la pagina web.

La preparazione di uno sportivo è oggi sviluppata senza lasciare nulla al caso.
Periodi di carico e scarico, potenziamento, palestra, senso della squadra e perfino coaching motivazionale sono sempre più spesso meticolosamente seguiti.
Gli aspetti alimentari, invece, sono frequentemente lasciati per ultimi, come se non contassero nulla.
Questo corso vi convincerà del contrario: di quanto possa modificare la prestazione un'attenta gestione del cibo. Si studieranno gli equilibri ormonali in grado di influenzare la prestazione stessa (tiroide, surrene) e soprattutto l'influenza sull'asse ipotalamo/ipofisi/muscolo di una corretta alimentazione. Si analizzerà la composizione corporea dell'atleta e si studierà come correggerla, modificando quantità e qualità degli alimenti. Non mancherà un cenno sulla migliore integrazione sotto sforzo e sui farmaci da evitare. Senza allenamento e motivazione nessun cibo può fare miracoli, ma è certo che atleti molto allenati possono guastare tutto in assenza di una corretta pianificazione alimentare.

Nome del corso: L’alimentazione per lo sportivo nel quotidiano e in gara :
Costruire massa muscolare e controllare i nemici della prestazione con un adeguato piano alimentare"
Data del Corso:  Sabato 25 Novembre 2017
Dove : Hotel Melià, via Masaccio 19, Milano
Orario: 9.30/18,00
A chi è destinato: Il corso è rivolto a tutti gli sportivi, agli allenatori e preparatori del running, trail, ciclismo, triathlon, nuoto e calcio.

Programma

  • Fabbisogni specifici per chi fa sport
  • Normocaloricità e normoproteicità
  • Il paradigma dell'alimentazione di segnale
  • Assi ormonali coinvolti nella prestazione
  • I fattori di disturbo: le Food sensitivities
  • La costruzione di massa muscolare: il terzo fattore
  • Analisi della composizione corporea con bioimpedenza
  • Alimentazione in gara e nel quotidiano
  • La salute dello sportivo: plus e minus 
  • Farmaci da evitare per chi fa sport

Relatore: Luca Speciani

Sede del corso: Hotel Melià, via Masaccio 19, Milano

Per Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.