• Duathlon Cross della Brianza: Gattavecchia e Menditto leader offroad

    2° Duathlon Cross della Brianza: Gattevecchia e Menditto leader offroad a Sovico tra MTB e trail run.

    2° Duathlon Cross della Brianza di Sovico, in provincia di Monza e della Brianza, sprint in MTB con rank sulle distanze 3K trail run - 14K MTB - 1,5K trail run. Percorso duro per gli 82 arrivati al traguardo (a partire erano stati in 100): tre chilometri di corsa tra discese, spianate e ripide salite fangose, qualche curva nel bosco, ancora una rampa e il cambio in MTB con tornanti e un passaggio filante che costeggia il Lambro per ricominciare con salite da vero ciclocross, quelle con le bici in spalla... Poi ancora pianura, le asperità del bosco, curve e cunette, perfino i gradoni! E per concludere, altri tornanti di salita nel bosco e una breve discesa sull’asfalto. Il tutto, da ripetersi tre volte prima dell'ultima frazione run di 1,5 chilometri fino all'arrivo nell'area spettacolo di Sovico. Divertente ma altrettanto insidioso, il percorso ha certamente enfatizzato le capacità tecniche di chi è riuscito a dominarlo con maggiore disinvoltura. Più veloce la gara femminile, condotta con gran vantaggio da Marta Menditto, oro in 1:12:22. Argento rosa per Roberta Frigeri (1:15:12) e bronzo per Angelica Marianna Gilioli (1:19:19), più staccata. A prevalere tra gli uomini è stato l'imprendibile Carlo Gattavecchia (56:39), capace di strappare il titolo al campione 2016 Luca Molteni, argento in 56:50. Il bronzo è andato a Fausto Fognini (57:57).

    RISULTATI

    Photo Credit

  • Duathlon Trail Sinnai, i podi nella pineta: oro a Thijs e Curridori

    Duathlon Trail Sinnai, in provincia di Cagliari, 1^ Tappa Circuito Cross Luca Dettori: oro per Thijs e Curridori.
    Con il Duathlon Trail Sinnai si riapre il Circuito Cross del Comitato Regionale FITri Sardegna: primo di sette gare, il Duathlon Corto Cross in MTB, Regionale Agonistico, si rinnova nei percorsi e nelle distanze, pur nello stesso scenario di sempre, la Pineta di Sinnai. Spettacolo fra la macchia mediterranea, a partire dalla gara clou, sui percorsi molto tecnici e con importanti valori altimetrici di 7 chilometri per la frazione run, 20 per quella in MTB tra tagliafuoco, singletrack, ripidi saliscendi e continui cambi di direzione, e altri 3 per l'ultima di corsa. Aperta a Master, Senior, Under23 e Junior, con possibilità di staffette, la gara viene vinta da Jim Thijs (1.50.01), tra gli specialisti favoriti della starting list; dietro di lui Emanuele Aru (1.53.58) e Daniele Fraoni (1.56.07). Podio femminile per Elisabetta Curridori (2.15.03), Giorgia Mura (2.34.46), Elisabetta Orrù (2.40.57). Previsto per Master, Senior, Under23, Youth A e B, Junior e Staffete, anche un Regionale Promozionale sempre offroad sulla distanza Super Sprint di 3K - 10 K - 1,5k, assieme a un Duathlon Kids Giovanile con percorsi dedicati alle diverse categorie Giovanissimi tra Minicuccioli - 200mt - 500mt - 100mt -, Cuccioli - 400mt - 1K - 200mt -, Esordienti - 800mt - 2K - 400mt -, e Ragazzi - 1500mt - 4K - 1000mt.

    RISULTATI

    Photo Credit

  • Junior da paura: Pradella e Menditto i veri Dracula degli Europei in Transilvania

    Sono Marta Menditto e Filippo Pradella i Conti Dracula degli Europei di Cross a Targu Mures, in Transilvania; bronzo nella prova di Duathlon della rassegna Festival Cross per Luca Patris
    Gli Junior Marta Menditto e Filippo Pradella da paura in Transilvania, si danno il cambio tra oro e argento: inizia lei con la vittoria agli Europei di Duathlon Cross mentre lui è argento, il giorno seguente viceversa nel Triathlon. La rassegna continentale di Cross inizia con una tripletta azzurra firmata anche da Patris: nelle rispettive prove degli Europei Duathlon Cross Marta Menditto è Oro, Filippo Pradella Argento e Luca Patris Bronzo. Dietro alla Menditto, prima in 57:16, l'ucraina Sofiya Pryyma (58:01) e la russa Alexandra Levkovich (59:02). Il titolo eropeo maschile è andato allo spagnolo Miquel Riusech (49:23), poi Pradella in 50:39 e Patris in 50:45; 13° posto per Christian Trapani (58:07).

    Menditto

    RISULTATI

    Photo Credit: Bereczky Sándor | http://bereczky.ro/ |

    Il giorno seguente è all'insegna del trionfo di Filippo Pradella, che conquista l'Oro Europeo Junior Triathlon Cross, mentre Marta Menditto è d'Argento. Sempre davanti, Pradella diventa nuovo campione europeo Junior di Triathlon Cross con una gara da protagonista fin dalle prime battute. Tre gli azzurrini subito in testa dopo il nuoto: primi fuori dalla T1 sono Thomas Previtali, Daniel Polizzi e Filippo Pradella, appunto. Alle loro spalle gli insidiosi spagnoli che si inseriscono senza più lasciare il gruppetto di testa; 8° Podda con transizione veloce, 19° Trapani e 26° Patris. Nella frazione ciclistica Pradella prende e mantiene la testa della gara con un'ottima performance; attaccati a lui restano gli spagnoli Valls e Riusech; buona la prova in mountain bike di Podda, che si assicura la 5^ posizione, mentre Polizzi è 7°; Thomas Previtali partito forte, 'paga' la bici e, nonostante una fuga iniziale, perde posizioni restando a metà classifica, riuscendo con la successiva corsa a chiudere 13°. Usciti dalla T2, Filippo Pradella non ha rivali e conclude la sua splendida prova volando al traguardo, tagliato in 1.01.23. Alle sue spalle lo spagnolo Miquel Valls Alemany (1.01.48), mentre la lotta per il terzo gradino del podio resta aperta fino a metà frazione a piedi tra Miquel Riusech - già vincitore del titolo europeo di Duathlon Cross - e il nostro Francesco Podda: ma il terzo posto va allo spagnolo, che aumenta il vantaggio e ferma il tempo a 1.03.18, mentre Podda conclude 4° in 1.04.37. 9° in top ten Daniel Polizzi (1.05.18). Thomas Previtali, dopo un buon inizio, ha pagato la frazione in mountain bike e conclude la sua prova 13° in 1.08.11 davanti a Luca Patris, 14° in 1.08.15; Christian Trapani giunge al traguardo 17° in 1.09.49. 

    Pradella

    Nella gara femminile Junior, brava Marta Menditto che non delude le aspettative e conquista la medaglia d'argento in 1.12.18. La sua compagna di squadra, Matilde Bolzan, conclude 5^ in 1.14.11. All'avvio delle nostre juniores, il nuoto vede concludere la frazione Marta Menditto in 6^ posizione e Matilde Bolzan in 7^. Grazie alla successiva frazione in mountani bike, entrambe recuperano. Marta Menditto, reduce dalla bella vittoria del titolo europeo duathlon Cross di due giorni prima e decisa a salire nuovamente sul podio, mette a frutto anche la corsa e grazie a uno sprint negli ultimi 500 metri guadagna il secondo gradino europeo; Matilde Bolzan, migliore in bici, paga lo scotto della fatica e conclude 5^ dopo aver comunque mostrato le sue ottime qualità in mountain bike. Vittoria incontrastata per la fortissima ucraina Sofiya Pryyma in 1.10.05, che aggiunge questo titolo all'argento nel duathlon cross vinto alle spalle di Marta. Terza è la magiara Fanni Soos, con un tempo di 1.12.20.

    Junior

    RISULTATI

    Photo Credit: Alessandri e Berzsolt | http://facebook.com/berzsoltphoto |